Elisabetta Franchi*

Bologna 1968 - vivente
Download PDF

Elisabetta Franchi è una stilista e imprenditrice italiana, a capo dell’omonimo brand (Elisabetta Franchi). È nata a Bologna l’8 dicembre 1968 in una famiglia di umile origine. È la quarta di cinque figli cresciuti solo con la madre. Le difficoltà iniziali hanno permesso a Elisabetta di inseguire con determinazione il sogno di diventare una donna di successo.  

L’ingresso nel mondo della moda ha origine dall’Istituto Professionale Aldrovandi Rubbiani di Bologna dove studia numerose discipline legate alla futura passione. Si mantiene con lavori saltuari come la commessa: così impara ad ascoltare le esigenze delle clienti e a capire i loro gusti. Nel 1998, a Bologna, fonda il suo marchio. 

Nel documentario ‘Essere Elisabetta’ (trasmesso su Real Time il 12 settembre 2019) racconta la sua vita e i valori, a partire dalla funzione di Betty Doll, una bambola dell’infanzia che ha indotto Elisabetta a disegnare e sognare: ‘Quello di realizzare il mio sogno, un sogno che mi porto dentro fin da bambina, da quando vestivo la mia bambola Betty: quello di vestire tutte le donne del mondo. Oggi questo sogno è accompagnato da un altro mio grandissimo desiderio, che si è concretizzato in un vero e proprio impegno sociale: quello di aiutare gli animali, in particolare i cani.’1

L’imprenditrice si definisce una donna che disegna per le donne. Per lei la moda è una passione prima che una fonte di guadagno, nonostante il contesto difficile e molto competitivo.

Nel 2012 elimina definitivamente la pelliccia animale dalle collezioni. Toglie poi la piuma d’oca e la lana d’angora (dal 2014). 

L’amore per i cani ha portato la stilista ad aderire dal 2013 a un programma di ‘dog hospitality’ per i dipendenti, che hanno la possibilità di portare i loro amici a quattro zampe in azienda. È stata la prima azienda in Italia a permetterlo. Questa attività, insieme alle numerose iniziative intraprese a favore degli animali, vengono oggi sostenute e promosse dalla Fondazione Elisabetta Franchi Onlus, istituita dalla stilista nel 2019. 

Tra le varie iniziative ricordiamo la costruzione e il finanziamento dell’Island Dog Village EF in Cina, per accogliere, curare e accudire i cani salvati dal crudele Festival dello Yulin.2

  

Il successo imprenditoriale di Elisabetta Franchi è un esempio per le donne, ancora poche in ruoli apicali anche nell’ambito della moda. Importanti sono al proposito i messaggi di incoraggiamento: ‘Se noi donne volessimo, potremmo spaccare il mondo ed io ne sono l’esempio’.3

 

Il 26 novembre 2011 a Modena l’imprenditrice ha ricevuto il Premio ‘Profilo Donna’, istituito per promuovere il talento femminile nei diversi settori.

Nel 2015 Elisabetta Franchi ha meritato il premio “Moda Sociale” per l’impegno a favore degli animali e per la scelta di una moda responsabile, assegnato dal Comitato di Tao Moda.4 

Nel 2021 è stata nominata Cavaliere all’Ordine al Merito della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella.

 

*voce a cura di Giorgia Parisi

  1.  Intervista di Eva Elisabetta Zuccari, 8 marzo, Elisabetta Franchi: “Donne e lavoro? Fatichiamo il doppio, ma la passione vince ogni stereotipo”, Today donna, 08 marzo 2019. (Ultima consultazione 16 giugno 2021)   ^
  2.  Il festival di Yulin o ‘festival della carne di cane’ è un evento dedicato dal 2009 alla carne del cane: dopo numerosi maltrattamenti vengono uccisi ogni anno circa dieci mila cani. 

    Fonte: Gerardo Attanasio, Festival di Yulin: cos’è questo evento dove i cani vengono macellati, Weblab, 23 giugno 2020. (Ultima consultazione 16 giugno 2021)   ^

  3.  Intervista di Erika Bertossi, Elisabetta Franchi si racconta nel suo momento d’oro: “Noi donne spacchiamo il mondo”, ‘Bologna Today’, 17 settembre 2019 07:44. (Ultima consultazione 16 giugno 2021)   ^

  4.  È una rassegna organizzata dall’Associazione Talenti & Dintorni con la direzione artistica della giornalista Agata Patrizia Saccone nella città di Taormina. Adnkronos, Il Made in Italy premiato ai ‘Tao Awards 2015’ di Taormina, Fashion Network, 20 luglio 2015. (Ultima consultazione 16 giugno 2021)   ^

Fonti, risorse bibliografiche, siti

https://www.bolognatoday.it/economia/elisabetta-franchi-quotazione-borsa-real-time.html 

Erika Bertossi, Elisabetta Franchi si racconta nel suo momento d'oro: "Noi donne spacchiamo il mondo", ‘Bologna Today’, 17 settembre 2019 07:44. URL consultato il 16 giugno 2021

https://velvetmag.it/2021/06/01/elisabetta-franchi-nominata-cavaliere-della-repubblica-italiana/

Elena Parmegiani, Elisabetta Franchi nominata Cavaliere della Repubblica Italiana, ‘Velvet Mag’, 1° giugno 2021. URL consultato il 16 giugno 2021

https://www.pambianconews.com/2011/12/01/elisabetta-franchi-vince-il-premio-internazionale-profilo-donna-81281/

Redazione, Elisabetta Franchi vince il Premio Internazionale Profilo Donna, Pambianco News, 1° dicembre 2011. URL consultato il 16 giugno 2021

https://www.today.it/donna/storie/elisabetta-franchi-intervista.html

Eva Elisabetta Zuccari, 8 marzo, Elisabetta Franchi: "Donne e lavoro? Fatichiamo il doppio, ma la passione vince ogni stereotipo", Today donna, 08 marzo 2019. URL consultato il 16 giugno 2021

https://it.fashionnetwork.com/news/Il-made-in-italy-premiato-ai-tao-awards-2015-di-taormina,551822.html

Adnkronos, Il Made in Italy premiato ai 'Tao Awards 2015' di Taormina, Fashion Network, 20 luglio 2015. URL consultato il 16 giugno 2021

 https://www.elisabettafranchi.com/it/onlus-it

URL consultato il 16 giugno 2021

[social_share]

NOE SCRIBUNT (coordinato da M. Barbone e L. Rodler)

Gruppo Scrittura di Biografie - Università di Trento

Leggi tutte le voci scritte da NOE SCRIBUNT (coordinato da M. Barbone e L. Rodler)