Marcela ed Elisa

Download PDF

8 giugno 1901, ore sette e trenta: Marcela ed Elisa si sposano nella chiesa di San Jorge, La Coruna. La loro storia romanzesca è oggetto di un libro recentemente pubblicato in Spagna (Narciso de Gabriel, Elisa y Marcela. Más allá de los hombres, Libros del Silencio 2010).
Marcela ed Elisa si conoscono molto giovani, a scuola. La loro amicizia è subito molto intensa e presto vanno a vivere insieme in un piccolo paese, Dumbria, vicino a La Coruna, lavorando come maestre nella scuola locale. I pettegolezzi e le ostilità del paese diventano insopportabili e le due amanti elaborano un piano. Fingono un forte litigio. Elisa abbandona il paese e Marcela dichiara che la loro amicizia è finita, chiusa, e che sposerà Mario, un cugino di Elisa, dichiarando alla famiglia «non ho mai visto persona tanto assomigliante ad Elisa quanto lui, hanno la stessa statura, la stessa voce, le stesse maniere….«. In realtà Elisa si trasferisce a La Coruna, si taglia i capelli, si veste da uomo, comincia a fumare e si fa battezzare, simulando una conversione tardiva, con il nome di Mario. È fatta: Marcela raggiunge Mario-Elisa e il matrimonio viene celebrato, in chiesa.
Gli sposi posano per il tradizionale ritratto e tornano a Dumbria in carrozza, secondo tradizione.
Secondo le indagini di De Gabriel, però, la loro ingegnosa strategia viene presto scoperta. Marcela ed Elisa fuggono ad Oporto, ma anche qui vengono perseguitate, scoperte e addirittura imprigionate. Lo scandalo è sulle prime pagine di tutti i giornali dell’epoca. Mario viene obbligato a vestirsi da donna. Fuggono anche da Oporto, quindi, e si rifugiano a Buenos Aires, dove Elisa si sposa con un uomo anziano, a cui resta poco da vivere, contando così di sistemarsi e di potersi proteggere dalle persecuzioni, senza per questo rinnegare il rapporto con Marcela. Marcela però non è d’accordo con questa scelta, si sente tradita, al punto da denunciare l’amica alla polizia. Qui si perdono le loro tracce, né si sa se dopo questo scontro le due innamorate si siano riavvicinate.
Nel luglio del 2005 a Barcellona Sebastiana e Veronica sono le prime donne a potersi sposare ufficialmente, senza mentire e senza travestirsi, grazie alla legge promulgata pochi giorni prima da Zapatero. Dall’entrata in vigore della nuova legge fino al giorno in cui questa voce è stata scritta più di 2121 donne si sono sposate in Spagna.

Fonti, risorse bibliografiche, siti

[social_share]

Danila Pellicoro e Lorenza Benvenuto

La biografia non ci è ancora pervenuta.

Leggi tutte le voci scritte da Danila Pellicoro e Lorenza Benvenuto